lunedì 19 febbraio 2018

L'INVERNO



In questi giorni sta nevicando e così abbiamo deciso di guardare alcune foto di paesaggi invernali:










Poi abbiamo guardato questo quadro: Winter del pittore Yerka


Abbiamo anche letto questa poesia e provato a drammatizzarla:

La danza della neve
Sui campi e sulle strade
silenziosa e lieva
volteggiando, la neve
cade.
Danza la falda bianca
nell’ampio ciel scherzosa,
Poi sul terren si posa
stanca.
In mille immote forme
sui tetti e sui camini,
sui cippi e sui giardini
dorme.
Tutto d’intorno è pace;
chiuso in oblio profondo,
indifferente il mondo
tace.
  
  

E adesso possiamo dire che
PER NOI L'INVERNO E'...
... quando nevica,
si costruiscono i pupazzi di neve,
i bambini sono contenti,
vola la civetta delle nevi.
Fiocchi di neve che cadono dal cielo,
la nebbia alla finestra,
i cani husky,
pattinare sul ghiaccio,
il vento freddo,
mi metto la giaccavento e
gli stivali.
Una bella cioccolata calda,
giocare in casa con la stufa accesa,
l'albero di Natale e i regali,
Babbo Natale con le renne.

martedì 13 febbraio 2018

LA MORTE DI SIPILUS, IL NOSTRO INSETTO STECCO

Oggi, lunedì 5 febbraio 2018, è morta Sipilus, la nostra amica insetto stecco.
E' passato 1 mese e mezzo da quando in classe è arrivato il micromondo con gli insetti stecco e i porcellini di terra.
Gli abbiamo dato da mangiare  tre volte alla settimana e da bere un giorno si e uno no.
Sipilus aveva due zampe in meno e le ali e spesso sembrava morta perchè non rimaneva sempre appesa come Ramulus.

Ci siamo chiesti cosa può essere successo:
- si è ferita con le spine dei rovi o delle rose, la maestra ha sempre pulito i rami dalle spine ma qualcuna può esserle sfuggita....
- può essere stata morsa
- può essere stata punta da qualcosa di velonoso
- può essere stata mangiata da altri animali come i porcellini di terra o dall'insetto stecco, un giorno li abbiamo visti lottare. La maestra però dice che Ramulus è vegetariano, quindi non può averlo mangiato, altrimente sarebbe carnivoro.
- può essere stato il freddo o qualcosa che ha mangiato.

Abbiamo deciso di seppellirlo in giardino, anche se così non vedremo come avverrà la decomposizione. Abbiamo infatti scoperto che tornerà a far parte della terra.
Gli esseri viventi infatti hanno queste caratteristiche:
- nascono
- crescono
- mangiano e bevono, cioè si nutrono
- si riproducono
- infine muoiono






In realtà non abbiamo più seppellito Sipilus in giardino perchè è venuto brutto tempo e c'era tanto fango. Lo abbiamo lasciato nel micromondo e piano piano i porcellini di terra hanno iniziato a mangiarlo......Ora sappiamo che questo fa parte del ciclo della vita.


Venerdì 9 febbraio ci siamo accorti che Ramulus era più grande del solito e anche più agitata.
L'abbiamo tirata fuori dal micromondo e abbiamo visto che aveva tante gobbette sull'addome. Allora ci siamo ricordati di quello che ci aveva detto Simone, cioè che poteva succedere che sia Sipilus che Ramulus facessero delle uova perchè, anche se sono femmine, possono riprodursi da sole.

Quindi forse Ramulus farà le uova...? Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane......




lunedì 5 febbraio 2018

EDUCAZIONE AMBIENTALE CON FRANCESCA: MANGIATOIE E BUG HOTEL

Oggi 16 Gennaio è venuta a trovarci Francesca, l'esperta di ed. ambientale del Parco.
Le abbiamo raccontato che abbiamo portato dei materiali per costruire qualche cosa.
Insieme abbiamo guardato gli insetti stecco che abbiamo in classe e in particolare abbiamo osservato la loro casa. Francesca ci ha fatto notare che tutti gli animali hanno bisogno di una tana, anche gli animali che vivono nel prato o nel bosco.
Ci ha letto il libro "Amica terra" in cui si parla di tanti tipi di case diverse e insieme pensiamo a cosa servono:
-in inverno gli animali devono ripararsi dal freddo
- alcuni si scavano dei tunnel
- altri si riparano con la paglia o le foglie
- cercano delle tane
- nella tana alcuni dormono
- portano cose da mangiare
- anche gli insetti dormono tutti vicini per scaldarsi
- tanti uccellini non dormono tutto l'inverno ma stanno in giro a cercare da mangiare
- se c'è la neve è difficile trovare le cose
- per fortuna ci sono le bacche
- in estate o primavera possono mangiare anche i vermi
- anche gli insetti
- in inverno gli insetti non escono
- anche i lombrichi non li troviamo più da un po' di tempo in giardino
Francesca ci spiega che però ci sono alcuni uccelli che vogliono continuare a mangiare gli insetti e ci chiede secondo noi come fanno:
- devono metterci tanta fatica per cercarli
- li cercano nel bosco
- in montagna
- forse nel deserto
Francesca ci spiega che molti uccelli MIGRANO per spostarsi da un paese freddo a uno caldo, noi in primavera li vediamo tornare qui e in autunno li vediamo partire, come ad esempio le rondini o l'upupa.
oggi noi cerchiamo di aiutare quei poveri uccellini che sono rimasti qui e che faticano a trovare da mangiare.
- noi in giardino gli abbiamo attaccato una casetta ma forse non ci vanno mai
Gli prepareremo noi qualcosa da mangiare.
E forse prepareremo anche delle tane per gli insetti.
Cosa dareste da mangiare agli uccellini?
- bacche non avvelenate
- semi
- mele
- vermi
- erba secca
Prepariamo un budino di semi che è molto nutriente, ci mettiamo lo strutto che è grasso di maiale e i semi. Lo metteremo nei buchini delle mangiatoie che prepareremo. Ad esempio una pigna, un pezzo di legno, una retina, delle arance.
Secondo voi una volta preparate dove potremmo metterle?
Sugli alberi perchè a terra verrebbero schiacciate oppure andrebbero altri animali a disturbare e a mangiarsi gli animali.
Ci sono insetti amici dell'orto e del giardino ed è importante che andiamo a dare una mano a questi insetti. Questi insetti mangiano gli insetti che rovinano le piante dei giardini e dell'orto, si chiamano afidi. Noi potremmo aiutare questi insetti (coccinelle, forbicine -forficula- e le crisope) dandogli riparo e cibo.
Partiamo con i lavori!!!!

Ora che abbiamo preparato tanto cibo lo portiamo fuori nel nostro giardino.
Dobbiamo però preparare il bug hotel per gli insetti. Prepariamo il mattone , la cassettina di plastica nera e di legno, il tronco con della paglia



































E' quasi trascorso un mese da quando abbiamo sistemato le mangiatoie e i bug hotel. Due o tre volte alla settimana andiamo a vedere cosa succede...se qualche uccello si ciba dalle mangiatoie o se qualche insetto ha iniziato a costruirsi la tana nei nostri Bug hotel.
Nelle prime due settimane non è successo quasi nulla....le mangiatoie erano quasi intatte, le abbiamo risitemate dopo il vento e la neve degli ultimi giorni....
Così abbiamo chiesto a Francesca come mai nessuno si ciba nel nostro giardino.
Lei ci ha detto che forse ci sono uccelli grandi, come i corvidi, che controllano il giardino o che ci sono animali carnivori che lo popolano.
....e lunedì 29 gennaio, il primo giorno dei tre giorni della Merla (i più freddi dell'anno), abbiamo visto alle 8.40 del mattino una bellissima volpe che camminava guardinga lungo il confine del nostro giardino all'interno del parco dove ci sono gli asini e le pecore.E' stato bellissimo vederla, anche se non tutti hanno fatto in tempo ad alzarsi e a vederla dalla finestra. Così siamo usciti per dare un'occhiata e abbiamo visto che dalle mangiatoie qualcuno aveva mangiato!!!!!






Su consiglio di Francesca del Parco abbiamo spostato alcune mangiatoie e le abbiamo messe in una zona più riparata, vicino ai bug hotel e vicino alle scale antincendio della scuola.
Vedremo come andrà ........